Storia del Duomo di Massa e dinastia dei Malaspina - CarraonlineBlog IL MURO - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia del Duomo di Massa e dinastia dei Malaspina

carraraonline.com
Pubblicato da in Storia Cultura ·
Massa, una figlia di Luni, prende possesso delle sue membra in un medesimo popolo: le parrocchie, coi monasteri, con le chiese agglomerate, compagina, ordina la popolazione e nell’ unione del sentimento religioso del principe e dei sudditi, germoglia, si accresce, prende nome e figura la sua principale grandezza.
La Storia del Duomo, attuale Basilica Minore, parte la lontano, dal piccolo tempio che fu costruito da Arrigo Rito di Antonio, comasco, trasferitosi nel massetano. Questa chiesa sarebbe stata dedicata a San Remigio e annessa al chiosco delle Suore Benedettine, con un umile campanile provvisto di una sola campana, con annesso il cimitero (poi orticello dell’Arciprete). L’ubicazione esatta non si conosce, ma si presume si trovasse nella crociera della Cattedrale attuale, dalle tribune al presbiterio.
Quando le Suore Benedettine furono costrette a lasciare il loro Chiostro, ne approfittò Giacomo Malaspina.............. CONTINUA A LEGGERE  





Nessun commento






Torna ai contenuti | Torna al menu