Borgo di Casola - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Borgo di Casola

Borghi Medioevali

Nozioni storiche
Ubicata nella valle del torrente Aulella troviamo la prima citazione del borgo di Casola nel IX secolo, sotto il dominio del Vescovo di Lucca. Nel secolo successivo passò sotto la guida di Rodolfo da Casola che ottenne dal Vescovo di Luni il castello di Regnano. Per altri 2 secoli il borgo di Casola fu governato dai Sig d’ Erberia discendenti della famiglia di Rodolfo da Casola.
Nel 1300 con la pace stipulata tra Dante e il vescovo Camilla Casola passa sotto la dinastia dei Malaspina dallo “ Spino Fiorito “.
Col passare degli anni Casola passò ai Medici e per un breve periodo conobbe anche l’ occupazione francese.
Nel 1861 con la proclamazione del Regno d’ Italia Casola fu accorpata alla regione Toscana provincia di Massa Carrara

Da visitare
Il museo del territorio di Casola, articolato in 3 sezioni ETMOGRAFIA – ARCHEOLOGIA – TERRITORIO.
Situato nell' antico palazzo Ambrosi nel centro del borgo di Casola in Lunigiana, il Museo dell' Alta Valle Aulella raccoglie testimonianze dell'identità culturale delle genti locali. Diversi sono i percosi telematici : Dell' epoca preistorica sono conservati reperti del paleolitico medio e dell' età dei Metalli, rinvenuti nei siti della Tecchia di Equi, della Tana della Volpe e della Grotta delle Felci.
Cronologicamente si pasa poi dalle statue stele, castellari, resti romani, capitelli, fonti battesimali medievali, pievi e chiese della zona.
Il parco archeologico nato per valorizzare le famose Statue stele : [ statue risalenti all’ età del ferro ]
La Pieve di Codiponte risalente al secolo VII dedicata ai Santi Cornelio e Cipriano.

Enogastronomia
La polenta incatenata a base di legumi, il pane di patate

Da ricordare
A Codiponte la sagra delle mele [ settembre ] la sagra del vino a Luscignano e la sagra del fungo a Cascina.

Mappa dei castelli
title=Sarzana




Torna ai contenuti | Torna al menu