Trekking dal Nona al Croce - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Trekking dal Nona al Croce

Trekking sulle Apuane > Trekking
zoom immagine

trekking dal nona al croce, albergo rifugio alto matanna, monte nona, apuane versiliesi, altezza monte matanna metri 1317 altezza monte nona 1297

Dal Nona al Croce Apuane Versiliesi


  • Percorso  in parte ad anello (segnaletica convenzionale CAI a salire sentiero N° 5 - N° 109 - N°108  a scendere N° 108 - N°109 )

  • Durata percorso circa 5 ore a/r

  • Come raggiungerlo da Pescaglia o Fabbriche di Vallico ( LU )

  • Difficoltà T-E - facile.

  • Punto d' appoggio Albergo Alta Mattana tel 0584 776005 (Lu)

Il percorso in parte è un sentiero che s'inoltra nel bosco, e  in alcuni punti passa su rocce e crinale erboso dove occorre fare attenzione per non scivolare, gambe e resistenza fisica sono messe a dura prova.

Nota

Nella discesa dal Nona all' attaccatura del sentiero n°109 che conduce al Croce il sentiero non è segnalato con segnaletica convenzionale CAI. Bisogna scendere RAPIDAMENTE verso la foce delle Porchette tenendo sempre come riferimento i segni sulle rocce d
i color blu

Il percorso

Dopo aver lasciato la macchina al rifugio Alto Matanna ci dirigiamo a destra della struttura dove troviamo l'indicazione per il sentiero 5 - 109 di li a poco saliamo sulla sinistra per il n° 5 che ci porta al Nona.

Il sentiero sale subito ripidamente e dopo circa 20 minuti arriviamo all'insenatura panoramica di Callare Matanna dove si erige un caratteristico  Cristo . La vista sul mare e il Monte Procinto sotto di noi rende da subito il percorso affascinante.
Ora continuiamo a salire per il crinale erboso che in circa 35 minuti ci porta sulla vetta rocciosa del Nona ( 1297 ) che sovrasta il gruppo del Procinto,  la Bimba e il torrione Bacci. Alla nostra sinistra il Matanna (1317 ) a est  la costa con la Punta Bianca, Palmaria, Tino e Tinello, centralmente la cava delle Cervaiole, a ovest Pania della Croce, l'Omo morto e Pizzo delle Saette creano un suggestivo punto panoramico.

Proseguiamo fino alla fine del crinale e iniziamo la discesa verso la foce delle Porchette (982 ), qui la segnaletica convenzionale del CAI non è presente.
Il pendio scende per il primo è tratto ricoperto da vegetazione e successivamente da rocce, quindi è necessario fare attenzione e  tenere come riferimento i segni blu in direzione della foce che è di fronte a noi.
In alternativa possiamo riscendere verso il rifugio e proseguire per il sentiero n °109
Ora incontriamo il sentiero n 109 che proviene dall' albergo Alto Matanna che di li a poco ci porta alla foce dove una piccola maestà votiva segna il crocevia di sentieri e mette in comunicazione Stazzema con la valle Palagnana.
Saliamo a sinistra per il sentiero n° 108 mentre il n° 8 conduce a Palagnana, raggiungiamo una ampia e profonda gola carsica dove scalini in pietra (le scalette) salgono verso l'alto e creano un paesaggio davvero suggestivo, una catena in ferro aiuta nella salita e arriviamo alla Fonte del Pallino (1076 )
Si sale in direzione della vetta per prati e vallate seguendo i segni blu, ancora una volta gambe e resistenza sono messe a dura prova.
I petali dei cardi sotto il sole creano riflessi color madreperla.
Arriviamo sopra la vetta( 1314 ), possiamo toccare la grande croce di ferro.
A nord la catena delle Apuane è maestosa, piccoli paesi e campanili emergono da ogni vallata, a sud ovest il lago Massaciuccoli crea una bellissima cartolina.
Dopo aver scattato le foto ricordo decidiamo di scendere seguendo il percorso che abbiamo fatto a salire fino a raggiungere la Foce delle Porchette.
Troviamo il sentiero n°109  che sale per un tratto rapidamente e attraversando un saliscendi nel  bosco ci riporta al rifugio dell' Alto Matanna.
Nel ritorno l'ultima sorpresa è un piccolo presepe incastonato dentro la roccia.
Anche se queste 2 vette sono considerate cime minori delle Apuane sono sicuramente interessanti, una per i suoi pendii rocciosi e l' altra per distese di prati e vallate.

18 Agosto 2011
Pietro Angelo Rebecca

Galleria immagini
Le immagini sono in sequenza del percorso



Classificazione delle difficoltà escursionistiche

T : TURISTICO
E : ESCURSIONISTICO
EE : ESCURSIONISTI ESPERTI

EEA : ESCURSIONISTI ESPERTI ATTREZZATI
F : FACILE

Privacy




Tutto il materiale contenuto in carraraonline.com è di proprietà dell' autore. E' vietata la copia e/o riproduzione in ogni forma e l' utilizzo di qualsiasi parte del sito senza il consenso scritto.





Torna ai contenuti | Torna al menu