Frittata di bietole e nopli - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Frittata di bietole e nopli

Di Cybo in Cibo
FRITTATA DI BIETOLE / “NOPLI”
FRITTATA DI BIETOLE
Ingredienti:  per quattro persone
Due mazzi di bietole
Sei uova
Un etto circa di parmigiano
Una cipolla rossa
Olio e.v o
Sale, pepe, noce moscata, timo...q.b

PROCEDIMENTO

Mettete a bollire le bietole dopo averle sciacquate in abbondante acqua corrente, al termine della cottura scolatele, strizzatele e mettetele da parte.
In una terrina sbattete le uova, il parmigiano, sale , pepe, e la noce moscata.
Fate rosolare la cipolla, tagliata a fettine fini, in
una padella antiaderente di circa 21 cm di diametro, salate subito la cipolla, che perdendo lentamente la sua acqua di vegetazione, non brucerà.
Aggiungete la bietola ridotta a pezzetti e continuate ad insaporire a fuoco medio.
A questo punto aggiungete il composto di uova e formaggio girando con un mestolo di legno finché si rapprende, poi lasciate cuocere.
Appena notate che è pronta per essere girata, aiutatevi con un coperchio più largo oppure un piatto, le prime volte è una manovra difficilotta, ma presto sarete abilissime.
La frittata è pronta.
Vi consiglio di non gettare l'acqua di cottura delle bietole, è ricchissima di vitamine, se proprio non riuscite a berla, cuoceteci la pasta e non si disperderanno nel lavabo di casa minerali e vitamine.

FRITTATA DI "NOPLI"

In tempi passati era abitudine raccogliere erbe spontanee ed usarle in cucina.
I nopli sono una pianta selvatica che nasce in zone di acquitrini salmastri in particolare dell'area mediterranea. Un mio zio li raccoglieva in vicinanza dei rovi a Marinella, la sua forma allungata e il colore verde intenso ricorda proprio quello degli asparagi selvatici:
Ingredienti:
4 Uova
Un etto parmigiano grattugiato
Sale, pepe q.b
Olio e.v.o
PROCEDIMENTO
Tagliate a tocchetti regolari i nopli e, dopo averli sciacquati fateli rosolare in una padella antiaderente regolando di sale, aggiungete poco pepe macinato al momento.
Sbattete le uova ed aggiungete il parmigiano, poi unite il tutto in padella e procedete come per una normale frittata.
Ottima, alternativa, un secondo completo, che ci ricorda il tempo passato.

C.P
Lascia un commento


Nessun commento
Per idee, consigli, o semplicemente per avere informazioni contatta Chiara per mail

Oppure fai la tua richiesta sul nostro gruppo Facebook





Torna ai contenuti | Torna al menu