Fiera Marmi Macchine - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Fiera Marmi Macchine

STORIA
FIERA INTERNAZIONALE MARMI & MACCHINE – CARRARA S.p.A.

Altra area che interessa particolarmente Marina di Carrara, oltre al PORTO, la suddetta della Fiera che supporta abbastanza bene le manifestazioni e le esposizioni annuali, tanto in riferimento all’economia della zona, che alla ricezione turistica. Si trova nella zona “Paradiso”, nel quasi quadrilatero di viale Cristoforo Colombo, via Maestri del Marmo, via Bassagrande, ed ingresso uffici e materiali in via Galilei Galileo, comprende anche l’area della ex villa Lazzoni. Quest’ area, negli ultimi anni quaranta, era coperta da sterpi, fossi di scarico, qualche capanna in legno. Poi iniziarono con i bagni e ricordo la Tenda Rossa (con i due fratelli proprietari, Guido e Guida) e lontano, molto distaccato da quest’ultima, il Bagno Zazà, poi ancora sterpi, siepi di more, qualche arbusto, pochi alberi, fino al torrente Parmignola. Questa zona la conoscevo bene giacché dovevo attraversarla giornalmente. Il tram da Carrara, dove frequentavo i primi anni del ginnasio, mi portava fino al Paradiso ed attraversavo, saltellando i fossi, per arrivare dove abitavo alle prime case in via Bassagrande.

La prima edizione della Fiera Marmi e Macchine fu inaugurata il 31 Maggio, fino all’8 giugno 1980 su un’area espositiva totale di quarantottomila metri quadrati. (vedi anche la STORIA di Marina di Carrara).
In queste Fiere a Marina di Carrara, il località Paradiso, sono sorte nella ex area della Colonia Balilla Torino-Vercelli, detta anche Villaggio Paradiso o Villaggio Marina, sorto negli anni 1940-45 (vedi STORIA Colonie Marine sul litorale Apuano).
Sulla piazza Paradiso, ora piazza Giuseppe Taliercio, contiguo al recente Largo Vittime Civili di Guerra, è sorto anche iI Bagno, Albergo, Ristorante Tenda Rossa, che ricordo molto bene, negli ultimi anni del decennio 1940 inizio 1950, esisteva con il solo bagno Zazà, a molta distanza, verso la spiaggia di Marinella. Conoscevo anche Guido e Guida i due figli di donna Livia e del padre, Tarrini, un fattore di Marinella, analfabeta e apprensivo, ma chi mandava avanti la Tenda Rossa era soltanto donna Livia, aiutata, per modo di dire dai due figli, Guido e Guida Tarrini, che trascorrevano il loro tempo seduti ad un tavolo, all’esterno, in compagnia e tra i tanto intervenuti ricordo Fred Bongusto e Joe Sentieri. Oggi la Tenda Rossa è stata acquistata, nel 1973, da Nino Isoppo e C., perché Guida aveva sposato un Capitano dell’Aeronautica ed andò a vivere a Roma, senza figli, ma riposa nel Camposanto di Turigliano. Mentre Guido si sposò a Marina di Carrara ed ebbe due figli. Non andava molto d’accordo con la moglie e quando se ne andò anche la madre donna Livia, si separarono. Ad oggi anche Guido è defunto, non so i figli che fine abbiano fatto. La Tenda Rossa è sorta con i recuperi dalle case degli sfollati slavi, lavandini compresi poi posti nelle camere d’albergo, carriolate di mattoni che donna Livia ripagava con alimenti che il suo cuoco preparava, essendo lei stessa poco pratica di gastronomia. Quando morì donna Livia i figli cercarono di affittare la Tenda Rossa, ma poi optarono per la vendita. Completamente ristrutturata nel 2005 dai nuovi gestori.
Piccola parentesi per ricordare il periodo ed il luogo, allora fuori mano da Marina centro, ma in grande espansione, dovuta anche alla Fiera, al Porto ed agli stabilimenti balneari.

Crediti

Lucio Benassi Carrara, 18 ottobre 2014

Bibliografia :

http://www.immcarrara.com/it/IMM/studi/studi.asp
http://www.carrarafiere.com/it/index.asp
http://www.immcarrara.com/it/IMM/societa/amministrazione-1.aspdove ci si può collegare con lo STATUTO, (sistema PDF),
depositato presso il Notaio Gino Carozzi di Carrara in data
30 gennaio 1978, repertorio n. 147.678 e registrato a Carrara
il 6 settembre 1978 al n.281, vol. 173.
Agorà, Comune di Carrara, maggio 2006.
La Nazione del 16 luglio 1978
La Nazione del 20 luglio 1978
La Nazione del 19 settembre 1978
La Nazione del 12 dicembre 1978
La Nazione nei giorni 23 e 24 giugno 1979
La Nazione del 24 novembre 1979
La Nazione del 25 novembre 1979
Il Tirreno del 30 aprile 1980
Il Tirreno del 9 maggio 1980
Il Tirreno del 19 maggio 1980
Il Tirreno del 24 maggio 1980
La Nazione del 31 maggio 1980
Il Tirreno del 31 maggio 1980
La Gazzetta di Parma del 1 giugno 1980
Il Tirreno del 1 giugno 1980 (Aldo Muracchioli)
Gabbiola del 10 giugno 1980 (Manrico Viti)
I 150 anni della Camera di Commercio di Massa-Carrara 1862-2012,
di Boggi, Canali, Magnani, Ind.Grafiche della Pacini Editore SpA, Ospedaletti
prov. Pisa, 2012

Note
Privacy e diritti d' autore


LASCIA/VISUALIZZA UN COMMENTO 





Torna ai contenuti | Torna al menu