Passo Sella - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Passo Sella

Trekking sulle Apuane > Percorsi Natura

Percorso : salita al passo Sella m.s.l 1.500 -sentiero 31 - 144 per il monte Fiocca indicato con segnaletica convenzionale del CAI

Come raggiungerlo
: Da Massa seguire le indicazioni per San Carlo - Antona, oltrepassare il passo del Vestito loc le Gobbie e scendere verso Arni.
Difficoltà
: T Facile, la strada si presenta come una vera e propria sterrata, richiede allenamento e resistenza fisica.
Durata
: Circa 4 ore per l'andata e il ritorno
Note
: sconsigliamo la salita nel periodo estivo, il percorso è interamente esposto al sole.

Arni  msl 916
Piccolo paese di cavatori circondato completamente dalle Apuane, che con i loro marmi bianchi svettano nell’azzurro cielo creando un ambiente suggestivo.

il percorso
il paese

Lasciamo la macchina nei pressi del paese e saliamo per la vecchia marmifera che ricorda la via Vandelli; un percorso a zig e zag che sale verso le vette tra le cave abbandonate.
Dopo circa 30 minuti di salita arriviamo ad un bivio, a destra conduce alla cava Faniello, noi proseguiamo diritti  finchè  un vecchio maggiolone giallo abbandonato sul ciglio della carrozzabile indica che siamo sul percorso giusto.
In lontananza si vede l’entrata  sotto il monte Sella che conduce alla cava Ronchieri.
Ancora un’ ora di cammino e arriviamo all’innesto che a destra in 5 minuti porta a passo Sella ( 1500 msl ).
Decidiamo di proseguire per la galleria, ora siamo dentro al cuore della “Montagna Bianca”.
Oltrepassata la galleria ci si affaccia su una bella vista panoramica ; maestoso il Sagro che mostra fiero la sua parete est inaccessibile, sotto i suoi piedi i bacini agri marmiferi di Collonata e Torano, sullo sfondo la Punta Bianca, Tino, Tinello e Palmaria.
Proseguiamo fino all’entrata della Cava Ronchieri, le pareti di candido marmo bianco salgono verso l’azzurro cielo creano sotto il sole riflessi abbaglianti.
Di qui possiamo ancora notare i resti della lizza meccanica
, che dal piazzale della cava per mezzo della monorotaia faceva scendere i blocchi di marmo nella vallata di Renara.
Ora torniamo indietro fino al bivio che conduce a passo Sella, il sentiero sale sulla sinistra rapidamente e in pochi minuti siamo arrivati. M.s.l 1.500
Ci  affacciamo su ampie distese di prati, a nord  la catena degli Appennini mostra alcune cime innevate, a est il m Fiocca ( 1709 )  e più avanti il m Sumbra ( 1765 ).
Lapidi commemorative ricordano eventi tragici avvenuti  in queste cime.
Il passo è punto d’innesto per l’ascesa al monte Sella ( oggi un cartello del CAI ne vieta la salita per le cattive condizioni della ferrata ) per il sentiero CAI n 144 per il Fiocca e la discesa verso Arnetola raggiungibile in un’ ora per il sentiero CAI n 31.
Ora decidiamo di proseguire per il Fiocca, il primo tratto è per prati poi il sentiero sale fino ad una insenatura.
Ora il sentiero scende per rocce verso la parete nord del monte per poi risalire verso la vetta.
A questo punto ci fermiamo, sarebbe stato da incoscienti proseguire, poiché avremmo trovati difficili percorsi ghiacciati, quindi conoscendo i nostri limiti  decidiamo per il ritorno seguendo il solito percorso che abbiamo fatto all’andata.

14 gennaio 2012
Pietro Angelo Rebecca

Fotogallery del percorso
Classificazione delle difficoltà escursionistiche

T : TURISTICO
E : ESCURSIONISTICO
EE : ESCURSIONISTI ESPERTI

EEA : ESCURSIONISTI ESPERTI ATTREZZATI
F : FACILE

Privacy




Tutto il materiale contenuto in carraraonline.com è di proprietà dell' autore. E' vietata la copia e/o riproduzione in ogni forma e l' utilizzo di qualsiasi parte del sito senza il consenso scritto.





Torna ai contenuti | Torna al menu