Sentiero CAI 47 - 185 - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sentiero CAI 47 - 185

Trekking sulle Apuane > Percorsi Natura

  • Percorso - Punto panoramico sulle cave di marmo N° 47 - 185 CAI

  • Durata percorso: Circa 4 ora a /r con la massima comodità

  • Difficoltà: F facile

  • Come raggiungerlo: Da Carrara per Campocecina - Punto di partenza loc La Maestà

Il nostro percorso parte dalla località “la Maestà” e precisamente da sotto il ponticello, punto d’incontro del sentiero n 47 che proviene da Castelpoggio
Il sentiero prosegue nel bosco fitto di faggi e abeti, la maggior parte è pianeggiante e solo in alcuni punti presenta delle piccole salite.
Percorsi i primi venti minuti sulla nostra sinistra si apre un punto panoramico molto bello, dove è possibile intravedere diversi paesi sperduti nelle vallata sottostante.
( Fosdinovo, Marciaso, Tenerano, Bardine, Cecina ).
Torniamo indietro e continuiamo per il nostro itinerario.
Dopo poco incontriamo nella roccia una piccola immagine sacra raffigurante la Madonna.
Oltrepassiamo poi un piccolo cancello in legno e camminiamo nel bosco per circa una 30 minuti fino ad arrivare nella strada statale che porta a Campocecina.
Percorriamo la carrozzabile per circa 5 minuti e ritroviamo l’ innesto del sentiero ( n° 47 Malpasso ) che conduce alla Gabellaccia.
Il sentiero come suggerisce il nome stesso e le indicazioni del CAI è in parte esposto sviluppato sopra ad un massiccio carsico, perciò pericoloso, quindi decidiamo di proseguire per la statale che in 20 minuti ci conduce alla Gabellaccia.
( Vedi sentiero la Gabellaccia
)
Dopo aver fatto una piccola sosta continuiamo il nostro percorso.
A sinistra della statale, i cartelli indicano il sentiero n 185 per Campocecina raggiungibile in h 1.54.
Il percorso inizia con scalini in pietra che man mano salgono per poi arrivare  ad un’ arco carsico ed ad una piccola grotta.
Proseguiamo per il tragitto che avanza abbastanza velocemente  sotto l’ ombra dei maestosi faggi. In un tronco troviamo le indicazioni per il “ cippo monumentale “,  un obelisco dedicato alle vittime partigiane della guerra.
( vedi sulle tracce della Linea Gotica
)
Continuando  il cammino troviamo un crocevia di sentieri e proseguiamo per Campocecina sentiero n° 185.
La vegetazione si dirada e arriviamo ad un grosso Cristo di legno scuro dedicato Conti Rita.
Da questo punto possiamo ammirare la vallata sotto di noi con il golfo di La Spezia e le sue isole.
Di li a poco arriviamo a Campocecina.
Ora proseguiamo per il rifugio CAI di Carrara, seguendo la statale che conduce al piazzale dell’ Uccelliera. ( altro magnifico punto panoramico sotto il Monte Sagro )e saliamo a sinistra per  una vecchia mulattiera.
Oltrepassiamo il rifugio e continuiamo per il sentiero che di li a breve ci conduce ai prati di Campocecina. Ora dal punto panoramico possiamo ammirare le Alpi Apuane con incastonate le cave di marmo bianco che si perdono nell’ azzurro del cielo, mentre davanti a noi il mare con la costa creano un panorama mozzafiato.
Il sommo poeta per scrivere questa affermazione si soffermò in questo punto?
Noi pensiamo di si.
“ Che ne’ monti di Luni, dove ronca lo Carrarese che di sotto alberga, ebbe trà bianchi marmi la spelonca per sua dimora,onde a guardar le stelle e’l mar non vi era veduta tronca “ Dante Alighieri inferno canto xx
Scattate le nostre foto ricordo riscendiamo l’ itinerario per il ritorno

Pietro Ester 27 agosto 2013


Fotogallery le foto sono in sequenza del percorso
Classificazione delle difficoltà escursionistiche

T : TURISTICO
E : ESCURSIONISTICO
EE : ESCURSIONISTI ESPERTI

EEA : ESCURSIONISTI ESPERTI ATTREZZATI
F : FACILE

Privacy




Tutto il materiale contenuto in carraraonline.com è di proprietà dell' autore. E' vietata la copia e/o riproduzione in ogni forma e l' utilizzo di qualsiasi parte del sito senza il consenso scritto.





Torna ai contenuti | Torna al menu