Carrara - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Carrara

Edicole sacre sul territorio apuano

Edicole sacre presenti sul territorio apuano.

Le edicole sacre sono una forma di espressione artistica definita minore. Nascono nel mondo pagano per essere successivamente recuperate come simbolo di devozione cristiana, privata e popolare. Le possiamo trovare lungo le strade, agli incroci, murate nei muri delle case, sui muri di cinta.
Spesso commissionate agli artigiani produttori dagli abitanti di un borgo o da qualche committente benestante, sono il simbolo del sentimento magico-religioso popolare. Prevale su tutti il culto di Maria, Madre di Gesù.
Sul territorio apuano le edicole sacre sono nella quasi totalità in marmo e nel corso del tempo sicuramente hanno costituito una componente importante della produzione dei laboratori della lavorazione del marmo apuani.
Le edicole marmoree presenti sul territorio Apuano sono una testimonianza storico/religiosa del nostro passato e si afferma in particolar modo nel XVII secolo.

Per questo motivo abbiamo deciso di dedicare una sezione del nostro sito a questo fenomeno di devozione popolare poco studiato.
Purtroppo in questa nostra ricerca abbiamo constatato che molte di queste icone sono state rubate o sono state oggetto di atti vandalici.
Sarebbe opportuno che queste "opere minori" fossero maggiormente tutelate al fine di impedirne la scomparsa.

Nella nostra indagine siamo partiti dalla costa per raggiungere il centro città seguendo l'itinerario:
Marina di Carrara, Avenza, Nazzano, Bonascola, Pontecimato, Melara, Ficola, Fossola  Moneta,  Carrara, Baluardo, Caffaggio. paesi a monte

Precisiamo che tutte le edicole sono catalogate per strada e numero civico.
Per maggiori informazioni contattate lo Staff

Invitiamo i nostri lettori a mandarci fotografie e informazioni sulle edicole sacre che conoscono, specificando il paese, la strada e il numero civico dove si trovano e le eventuali informazioni in loro possesso.
Vedi form in fondo alla pagina

Carrara

Tra il centro storico di Carrara e i rioni di Caffaggio, Baluardo, Grazzano, San Ceccardo abbiamo trovato 51 edicole

Visita il castello

San Ceccardo 2 edicole

foto DSCF1539

descrizione
Sant' Antonio da Padova

didascalia

Lisbona, 15 agosto 1195
Padova, 13 giugno 1231
In questa edicola il Santo viene raffigurato stante con il bambino tra le braccia.


Materiale
marmo




foto DSCF1540

descrizione
Madonna di Montenero

didascalia

In questa edicola la Vergine è seduta, con il braccio sinistro sorregge il Bambino che ha lo sguardo rivolto verso di lei, sulla spalla destra  si nota una stella scolpita.
Il Bambino viene raffigurato vestito.


Materiale
marmo




MARIA SS
DI MONTENERO
GIOVANNI ORSINI
P.S.D


Nel centro storico di Carrara abbiamo trovato 40 edicole

foto DSCF1544

descrizione
Sant Antonio da Padova

didascalia

Lisbona, 15 agosto 1195
Padova, 13 giugno 1231
In questa edicola il Santo viene raffigurato a mezzo busto con il Bambino tra le braccia


Materiale
marmo




foto DSCF1545

descrizione
Madonna Assunta in cielo

didascalia


In questa edicola la Vergine viene raffigurata stante avvolta da un gran velo e con le mani semigiunte in preghiera.
Secolo XVIII


Materiale
marmo




foto DSCF1546

descrizione
Madonna della Misericordia

didascalia

La Vergine è raffigurata su nuvole con le braccia aperte nell' atto di raccogliere i fedeli sotto il suo mantello in segno di protezione. Si nota che alla Vergine manca la mano destra.
Nella parte inferiore tra le nuvole compaiono due piccoli visi.


Materiale
marmo




foto DSCF1547

descrizione
La Natività

didascalia

In questa edicola la Vergine che tiene in braccio il Bambino sembra uscire dal tetto della chiesa ( si notano la campana e la croce sul tetto ).
Nella parte superiore a sinistra si nota un angelo stante su nuvole, mentre a destra un altro suona la campana.
Nella parte centrale inferiore viene raffigurata l'immagine del Bambino che sembra uscire dal muro della chiesa. A destra San Giovanni Battista raffigurato con un mantello su abiti semplici e con la mano destra  tiene una croce, a sinistra potrebbe essere raffigurato San Giminiano  vescovo con la mitra sul capo e il bastone pastorale.
Notevole il valore artistico
Materiale
marmo su cornice di marmo bardiglio scuro



MDC XIV
in parte la didascalia è illeggibile


foto DSCF1548

descrizione
Madonna Assunta in cielo

didascalia

In questa edicola la Vergine viene raffigurata stante avvolta  da un gran velo e con le mani semigiunte in preghiera.

Materiale
marmo




foto DSCF1551

descrizione
L'Annunciazione

didascalia

In questa edicola L'Arcangelo Gabriele ( che rappresenta l'eternità ) appare da destra e si presenta a Maria, che con le mani congiunte sta pregando sul libro delle preghiere.
Secolo XVI


Materiale
marmo




foto DSCF1556

descrizione
Madonna di Loreto

didascalia

In questa edicola la Vergine viene raffigurata stante con la tipica tunica a cono e con il bambino sul braccio sinistro.

Materiale
marmo




foto DSCF1564

descrizione
Madonna con Bambino

didascalia

In questa edicola la Vergine è raffigurata stante, con il bambino nudo ( simbolo di purezza) in braccio.

Materiale
marmo




NATIVITAS EST
SANCTA E
MARIA E VIRGINIS
1838



foto DSCF1565

descrizione
Sacra Famiglia

didascalia

In questa edicola la Vergine al centro tiene in braccio il Bambino, mentre a destra viene raffigurato San Giuseppe e a sinistra un fedele.
Visto lo stato di conservazione si presume essere molto datata.


Materiale
marmo




foto DSCF1569

descrizione
Madonna del Rosario

didascalia

In questa edicola la Vergine viene raffigurata stante, nella mano destra tiene il rosario e con il braccio sinistro sorregge il Bambino, raffigurato nudo,( simbolo di purezza ).

Materiale
marmo




foto DSCF1570

descrizione
Sacra Famiglia

didascalia

In questa edicola il Bambino è al centro e viene raffigurato nudo ( simbolo della purezza ) la Vergine è a destra e San Giuseppe a sinistra.
L'edicola è in marmo bianco, mentre la cornice è in marmo bardiglio scuro.


Materiale
marmo




foto DSCF1571

descrizione
L'angelo in ginocchio

didascalia

In questa edicola l' angelo viene raffigurato in ginocchio, con le ali aperte e con l'indice della mano destra alzato.


Materiale
marmo




foto CARRARA01

descrizione
Madonna del Carmine

didascalia

In questa edicola la Vergine è raffigurata al centro su nuvole, con il capo ricoperto dal velo.
Nella mano destra tiene gli scapolari del Carmelo e con il braccio sinistro sorregge il Bambino (raffigurato nudo, simbolo di purezza ),che a sua volta tiene in mano gli scapolari del Carmelo.
Nella parte superiore sono raffigurate alcuni piccoli visi di angeli.
Nella parte inferiore due devoti inginocchiati assistono alla scena.
Visto lo stato di conservazione si presume essere molto datata.
Pregievole il valore artistico.
Materiale
marmo



foto CARRARA02

descrizione
Madonna del Carmine

didascalia

In questa edicola la Vergine è raffigurata stante con il capo ricoperto dal velo.
Nella mano destra sorregge il Bambino(raffigurato nudo, simbolo di purezza ), nella mano sinistra tiene gli scapolari del Carmelo.
Anno 1764

Materiale
marmo




foto CARRARA03

descrizione
L' Annunciazione

didascalia

Viene rappresentata su due livelli.
In questo caso Dio fa scendere dal cielo una colomba che rigurgita i raggi  sopra il capo di Maria (Spirito Santo) La colomba rappresenta la purezza incontaminata, l'innocenza e la pace del cuore e dello spirito.
Dalle nuvole gli Angeli assistono alla scena.
La Vergine al centro è raffigurata stante sopra le nuvole e con le mani in preghiera.
A sinistra in basso un Angelo esce dalle nuvole.
Sotto alla edicola vi è rappresentato il simbolo dell' Eucarestia
, per gli etruschi composto da un disco solare a raggi alterni, mentre  i latini aggiunsero la croce e le lettere A.V ( Arse Verse ) ossia volgi il fuoco altrove, cioè il fulmine.
Materiale
marmo bianco con cornice in marmo bardiglio scuro




foto DSCF1577

descrizione
La Pietà

didascalia

In questa edicola la Vergine è raffigurata seduta con il Cristo morto sulle ginocchia


Materiale
marmo




foto DSCF1581

descrizione
Madonna con Bambino

didascalia

La Vergine tiene sul braccio destro il Bambino che viene raffigurato nudo ( simbolo della purezza ), nella parte alta fanno capolino le facce di due Angeli.
Nella parte inferiore viene raffigurato San Giovannino


Materiale
marmo




foto DSCF1590

descrizione
Madonna di Montenero

didascalia

In questa edicola la Vergine viene raffigurata a mezzo busto con l' ampio mantello. Con il braccio sinistro tiene il Bambino.

Materiale
marmo




foto DSCF1591

descrizione
L' Annunciazione secolo XVII

didascalia

In questa edicola la Vergine inginocchiata riceve L' Arcangelo Gabriele, che porta il suo messaggio con il giglio ( sinonimo di purezza ) sulla mano sinistra.
L'edicola è in marmo bianco su sfondo celestino chiaro.
Nella didascalia " AVE GRACIA PLENIA" ( Ave Maria Piena di Grazia )


Materiale
marmo



Nell' architrave del portale sottostante
"1707 ADI VINTI GENNARO PERSINO ALL SEDICI DI MAGGIO EN QVESTA CHASSA QVARTIER DE TODESCHI"
(1707, dal venerdì di gennaio al sedici di maggio, in questa casa soggiornò il quartier dei tedeschi)
Probabilmente l' incisione è riferita ad un soggiorno fatto da militari tedeschi.


foto DSCF1595

descrizione
Madonna della Misericordia

didascalia

In questa edicola la Vergine viene raffigurata stante con le braccia aperte per raccogliere i fedeli sotto il suo mantello chiuso sul davanti da una piccola faccia d' angelo. Il fedele inginocchiato alla sua sinistra viene raffigurato più piccolo.
Nella parte superiore gli Angeli dalle nuvole fanno capolino.



Materiale
marmo


POVERVNT ME CVSTODE 1707


foto DSCF1600

descrizione
San Michele Arcangelo

didascalia

L' Edicola mostra San Michele arcangelo con le ali aperte e con Il braccio destro alzato in atto di brandire la spada, ( che nell' edicola è recisa ) e con il piede sinistro, preme sul capo del demonio ormai vinto.
Questa immagine è ripresa dal sito http://www.cappucciniviaveneto.it/cappuccini_ita.html
dove troviamo l'orinale dipinto di Guido Reni.


Materiale
marmo


dipinto originale

foto DSCF1614

descrizione
Fuga in Egitto

didascalia

L'edicola rappresenta il nucleo familiare composto da San Giuseppe il Bambino e Maria che con l' asinello stanno per entrare in Egitto per sfuggire alla strage di Erode. (dopo la visita dei re Magi dopo aver appreso che re Erode il Grande intende far uccidere i bambini della zona (strage degli innocenti)
A testimonianza del luogo la palma raffigurata alla sinistra dell' edicola.

Materiale
marmo




foto DSCF1615

descrizione
Madonna con Bambino

didascalia

In questa edicola la Vergine è raffigurata stante e tiene il Bambino sul braccio destro raffigurato nudo ( simbolo di purezza ).
Come si nota alla Vergine manca la mano sinistra


Materiale
marmo




foto DSCF1616

descrizione
Madonna con Bambino

didascalia

In questa edicola la Vergine è raffigurata stante con il Bambino raffigurato nudo ( simbolo di purezza ) tra le sue braccia, entrambi si guardano.

Materiale
marmo




foto DSCF1621

descrizione
Sant' Antonio da Padova

didascalia

In questa edicola il Santo è raffigurato stante e tiene sul braccio sinistro il Bambino.
La mano destra priva della dita tiene il giglio fiorito (simbolo di purezza)


Materiale
marmo




foto DSCF1622

descrizione
L'Annunciazione

didascalia

In questa edicola la Vergine è raffigurata in preghiera sul leggio delle preghiere, riceve l'arcangelo Gabriele che si porge con il giglio in mano ( simbolo di purezza ) ad annunciare l' evento della nascita di Gesù. Ai lati sono raffigurati a destra San Giacomo raffigurato con il libro e il bastone.
A sinistra San Francesco D'Assisi raffigurato con il classico saio dei frati, stretto in vita da una lunga corda.
Questa è l'unica edicola che abbiamo trovato protetta da un vetro

Materiale
marmo




foto DSCF1649

descrizione
La Pietà

didascalia

In questa edicola la Vergine è raffigurata seduta con il Cristo morto sulle ginocchia.

Materiale
marmo

MARIA SS. ADOLORATA
FRA' ANDREA FELICI  FECE 1823




foto DSCF1651

descrizione
Madonna di Montenero

didascalia

In questa edicola la Vergine è raffigurata seduta e tiene sul ginocchio sinistro il Bambino

Materiale
marmo




foto DSCF1653

descrizione
Madonna Addolorata

didascalia

In questa edicola la Vergine è rappresentata stante con le mani congiunte

Materiale
marmo




foto Immagine 030

descrizione
Fuga in Egitto

didascalia

L'edicola rappresenta il nucleo famigliare composto da San Giuseppe il Bambino e Maria che con l' asinello stanno per entrare in Egitto per sfuggire alla strage di Erode.
San Giuseppe, con la mano destra indica la caduta degli idoli pagani( notare in alto a destra la figura tagliata a metà ) per l'avvento del Bambino Gesù.
Difficile decifrare l' animale che San Giuseppe tiene per le corna.
La testimonianza del luogo viene rappresentato sulla sinistra dalla figura della palma.

Materiale
marmo bianco con cornice marmo bardiglio scuro




foto DSCF1674

descrizione
Maria Assunta

didascalia

In questa edicola la Vergine viene raffigurata stante su nuvole, sotto ai suoi piedi un viso d' angelo.

Materiale
marmo




ASSVMPTA EST MARIA IN CELUM MDCXXII
1622


foto CARRARA04

descrizione
Edicola non classificata

didascalia

Nella parte superiore una grande figura tiene sulla mano sinistra una sfera, da sotto una nuvola escono degli angeli.
Nella parte inferiore la Vergine è al centro con il bambino in braccio.
A destra visto il vestito potrebbe essere raffigurato San Giovanni Battista, mentre a sinistra viene raffigurato un fedele con il classico sai francescano.
Visto lo stato di conservazione l' edicola sembra essere molto datata
Notevole il valore artistico

Materiale
marmo



Sai qual'è l' edicola sacra più antica/datata e cosa rappresenta
Vota l'edicola più bella della nostra città

pagina successiva
Segnala la tua edicola
non autorizzo
si autorizzo

Tutto il materiale contenuto in carraraonline.com è di proprietà dell' autore. E' vietata la copia e/o riproduzione in ogni forma e l' utilizzo di qualsiasi parte del sito senza il consenso scritto.




Torna ai contenuti | Torna al menu