Degrado in città - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Degrado in città

Le vostre segnalazioni
In questa sezione vengono raccolte le segnalazioni dei cittadini, gli articoli pubblicati rispecchiano le opinioni degli autori  e non di chi le pubblica.

Gli ultimi inserimenti parto dall'alto.
I grottonoi
Ma che grottoni !!!!!!!!!!!

Piazza Marina, 4 gennaio 2015
Mi chiedo com'è possibile far ridurre così sporco, bagnato e indecoroso il lastrico adiacente alla fontana della “Nostra” Piazza Menconi?
Se guardiamo dentro la vasca della fontana, notiamo che lo zampillo va a cadere sul marmo e non dentro il foro di scarico con la grata, perciò è naturale che lo zampillo picchiando sul fondo marmoreo crea spicchi d'acqua che fuoriuscendo dalla vasca stessa creano l'ottimo risultato.
Oltretutto diventa molto pericoloso per bambini e anziani che rischiano di scivolare.
Il rischio in questo periodo aumenta notevolmente con le rigide temperature.
E che dire del tubo in gomma in bella vista che porta l'acqua alla fontana; Ma che schifezza !!!!!!!!!!

In questa sezione proponiamo alcune C....te trovate girando per la nostra città e dintorni.
Chiunque trovi dei "Grottoni" può inviarceli, e noi provvederemo ad inserirli in questa sezione tenendo presente il Comma 22 il quale ci permette di accettare o rifiutare qualsiasi cosa. GRAZIE
I grottonoi
Ci chiediamo se con tutto lo spazio a disposizione era così indispensabile fare un foro su quel rosone per far passare i cavi elettrici ? 

In questa sezione proponiamo alcune C....te trovate girando per la nostra città e dintorni.
Chiunque trovi dei "Grottoni" può inviarceli, e noi provvederemo ad inserirli in questa sezione tenendo presente il Comma 22 il quale ci permette di accettare o rifiutare qualsiasi cosa. GRAZIE
Spett.le Redazione,
invio di seguito ed in allegato, una lettera aperta alla amministrazione di Carrara, che scrivo come cittadino.
Vi pregherei di darne visibilità, non appena possibile.
La roulette russa di Via Bigioni
Lettera aperta all’amministrazione di Carrara.

Via Bigioni è una strada lunga 1 chilometro esatto e con una larghezza variabile che per lunghi tratti è di 5 metri circa. In questi metri di strettezza ci dovrebbero stare due corsie per auto (una per ogni senso di marcia) oltre alle auto in sosta a lato della strada, ci dovrebbero inoltre passare le biciclette - che in estate fortunatamente costituiscono una parte importante del traffico – e ci dovrebbe essere spazio anche per i pedoni, eventualmente anche in carrozzella o con passeggino. Basti pensare che per il codice della strada la larghezza minima di una singola corsia di marca per la strade locali è di 2,75m per capire che qualcosa non va. Non sono un esperto di mobilità o urbanistica, ma la logica mi dice che ci devono essere normative ben precise per le strade, i marciapiedi, gli attraversamenti pedonali, larghezze, altezze, quantità e modalità. Pur senza conoscere tali disposizioni posso affermare con certezza che per via Bigioni non sono applicate. In tutti i suoi 1000 metri di lunghezza, infatti, non vi è neppure un attraversamento pedonale, ma d’altra parte le strisce pedonali dove dovrebbero portarli i pedoni, visto che non vi è neppure l’ombra di un marciapiede?
Via Bigioni è 1km di rettilineo senza alcuno stop ne incroci e questo fa si che le auto sfreccino veloci nonostante il limite dei 30km/h, di giorno la velocità media è intorno ai 50-60 all’ora di notte passano anche auto oltre i cento all’ora, questo in una stradina buia, compressa tra le case. Sarà forse che i cartelli dei limiti di velocità sembrano messi apposta per essere il meno visibili possibile o sarà perché qui non si è mai visto un vigile elevare una contravvenzione? (io non ho mai sentito dire di qualcuno che ha preso una multa in via Bigioni, voi?). Camminando a piedi può capitare di trovarsi improvvisamente stretti tra una macchina che arriva da dietro ed una davanti, stretti tra i muretti delle case senza alcuna possibilità di fuga e se capita quando si sta spingendo un passeggino non è una bella esperienza. Uscire dal cancello la mattina tra le 7:45 e le 8:00, nel momento in cui tutti hanno fretta di arrivare a scuola o al lavoro, è una lotteria, con le colonne di auto che sfrecciano a pochi cm dalle uscite delle case. L’estate scorsa sul giornale era pubblicata la lettera di un padre che ha preso il figlio appena in tempo per evitare che fosse investito, un anno prima mia moglie è stata colpita ad un gomito dallo specchietto di un’auto di passaggio, aveva in braccio nostra figlia di pochi mesi, questione di pochi centimetri e anziché il gomito avrebbe preso in testa la piccola, con conseguenze che non voglio neppure immaginare. Fino ad oggi abbiamo vinto questa roulette, ma non andrà sempre bene, lo dice la statistica.
Cari Amministratori, sarebbe possibile, per una volta, pensare PRIMA alla sicurezza anziché DOPO che accadono le tragedie?
A proposito, di interventi fatti dopo le tragedie, leggo sui giornali che presto inizieranno i lavori di messa in sicurezza della parallela via Bertoloni, questo è un bene, mi chiedo se i nostri illuminati urbanisti hanno pensato che per la durata dei lavori una parte di traffico dirotterà dalla larga via Bertoloni sulla stretta via Bigioni. Quali misure sono state prese per evitare un ulteriore aggravio su una strada che è già ben oltre il limite?
Via Bigioni, solo pochi anni fa, era una delle vie residenziali più caratteristiche, belle e tranquille di Marina, oggi si allaga ripetutamente (tre volte in due anni, contro zero volte nei 50 anni precedenti) ed è trafficata come una tangenziale. Come pensate di rimediare a tali danni?
Cari amministratori, sindaco ed assessori, ma anche dirigenti degli uffici competenti, lo scrivo qui pubblicamente perché non possiate dire “non sapevo”, adesso siete informati sullo stato delle cose, sappiate quindi che se a causa di questa viabilità dovesse accadere qualcosa ai miei cari vi riterrò responsabili e vi perseguirò in ogni sede per ottenere giustizia. In ogni sede.

Un cittadino di Carrara
Michele Palma

Marina di Carrara :
Questa fontana abbandonata si trova nei giardini a Marina di Carrara di fronte alla sede della circoscrizione [ex comune ] angolo con la caserma della Guardia di Finanza.
La memoria ricorda che un tempo anche non molto lontano la fontana ospitava pesci rossi.
E’ anche vero che noi carrarini [ per fortuna non tutti ] siamo poco rispettosi delle cose, ma provare a ripristinare la fontana ora che siamo nel periodo estivo ci sembra doveroso.
Questo problema oggi non esiste più, la fontana è stata demolita insieme ai giardini per far posto al nuovo hotel Mediterraneo


Marina di Carrara - La fontanina della giovinezza
Agosto 2007
Ma sempre a Marina, a pochi metri dalla piazza suddetta, nella pinetina subito verso mare e il Buscaiol .. c'è ancora, così com’è da almeno una decina d’anni, la "fontanina" di ferro arrugginito e col retro di lamiera slabbrata e tagliente. Un vero e proprio sconcio e un pericolo incombente per bambini assetati e curiosi.
Veddi tutte le fontanine di Marina 
Sull'argomento i lettori scrivono".

Testimonianze consolidate dopo 40 anni circa

Foto scattata nel 2014 alla foce del fiume Carrione



Aria Pulita

16 05 2012

Ciminiere al vento e aria pulita

Invio una raccolta di foto scattate dall'alto della gru del cantiere navale e ritraggono la qualità dell'aria che si respirava nella nostra zona grazie ala Montedison,quando il vento era maestrale toccava alle colline se era grecale lo sorbivamo tutti gli abitanti che andavano da Carrara a Marina negli anni dopo la chiusura vi è stato il boom dei tumori.
augusto giusti

Scrivi il tuo articolo






Torna ai contenuti | Torna al menu