CarraonlineBlog IL MURO - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Cibo vietato

Spetta/Le Redazione
Per arricchire ulteriormente la vostra rubrica dedicata al cibo tradizionale, vorrei parlarvi di quello oggi vietato, per ragioni politiche, etiche, o ambientali. A discolpa del comportamento dei nostri avi verso la Natura, va detto che la fame è una cattiva consigliera, e che nonostante ciò, ci hanno consegnato un ambiente ancora integro, che noi, con la nostra tecnologia, abbiamo inquinato forse per sempre.
Mario Volpi | 7/5/2021

Vita da animali

Spetta/Le Redazione
La "pet industry" ovvero il giro d'affari attorno agli accessori e il cibo per animali domestici italiani sfiora i due miliardi di euro. Questo la dice lunga su come sia profondamente cambiata l'atteggiamento della Società nei confronti degli animali. Si assiste così a due estremi opposti, a mio avviso entrambi sbagliati di come vengono considerati dagli uomini li stessi animali a distanza di appena mezzo secolo.
Volpi Mario | 2/5/2021

Le quattro D

Spetta/Le Redazione
Vorrei contribuire anch'io alla vostra interessante rubrica dedicata ai cibi tradizionali. Ovviamente dovrò fare la parte dell'avvocato del Diavolo perché io quel periodo l'ho vissuto sulla mia pelle e posso assicurarvi, che non ne ho nostalgia.
Volpi Mario | 25/4/2021

Civitas a Megalopoli

Spetta/Le Redazione

Spesso gli umani cercano di copiare dalla Natura per riprodurre a proprio vantaggio tecniche di sopravvivenza, o materiali "hi tech" come la tela di ragno. Non sempre però questi esperimenti riescono. Così, mentre api e formiche riescono a vivere in milioni d'individui all'interno di un'unica "casa," questo per l'uomo, crea solo problemi, spesso irrisolvibili.
Mario Volpi | 17/4/2021

Leviatani d’acciaio

Spetta/Le Redazione
Meno di un mese fa, il canale di Suez è stato bloccato da una gigantesca nave che si è arenata al suo interno: Credete che questo disastro abbia insegnato qualcosa agli uomini? Io non lo penso!
Mario Volpi | 13/4/2021

Pestis et Lepra

Spetta/le Redazione
In Era medievale, il territorio Apuano, forse a causa della vicinanza della via Francigena e dei porti di Genova e Pisa, fu teatro di furiose epidemie di peste. Diventata endemica, queste epidemie si ripetevano dopo circa due o tre anni, mentre la lebbra era sempre presente.
Mario Volpi | 21/3/2021

Uno strano fantasma

Spetta/Le Redazione

Consultando vecchi manoscritti, si evince che anche nella buia Era medioevale l'amore tra i sessi era ben vivo e vegeto. Ecco un piccolo racconto di quanto accaduto cinque secoli fa in un paesino di Carrara; Castelpoggio.
Mario Volpi | 6/3/2021
Since 2004
Da un'idea di PierBin
Torna ai contenuti