CarraonlineBlog IL MURO - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Era meglio il "nostro" Natale! ricordi di Natali di 50 anni fa

carraraonline.com
Pubblicato da in Una volta invece ·
[image:image-3]
Vi era poi da fare una cosa molto importante, andare a "far la burazina"(boraccina, lichene) per il Presepe, che era presente sul coperchio della cassapanca di cucina praticamente in ogni casa. Si battevano palmo, a palmo le rive di fossi ombrosi, o le mura secolari di vecchi ruderi, per cercare quella più soffice e alta, poi si portava a casa e si metteva sopra una straccio inzuppato d'acqua tutta la notte per "farla ber"( farla bere) come dicevano i vecchi, in modo tale che rimanesse verde e viva per tutti i quindici giorni che durava il Presepe.
Poi dalla scatola riposta con cura l'anno prima si tiravano fuori la "stagnola"(carta d'alluminio) che serviva per fare il fiume, e che era ricavata dall'incarto dei dadi da brodo messi da parte a tal scopo per mesi, e  un sacchettino di farina gialla di quella che aveva fatto "'l burd'lin"(acaro della farina)...........





Nessun commento






Torna ai contenuti