Medioevo carrarino - carraraonline.com

Sezione a cura di Mario Volpi
Vai ai contenuti

Menu principale:

Medioevo carrarino

Medioevo carrarino

Ho pensato che sarebbe stato bello far conoscere la misconosciuta storia carrarina, al maggior numero di persone, e per renderla più piacevole, ho pensato di raccontarla in forma romanzata. Ho così raccontato di fatti, personaggi, e luoghi veramente avvenuti, esistiti e reali, collocabili nello stesso spazio temporale, ma che magari nella realtà storica non hanno mai interagito tra loro. Nei dialoghi,  ho cercato di usare alcune frasi, o vocaboli, dell’antico italiano, tratte da antichi documenti, per  rendere più simile alla realtà la sintassi del tempo.

Ringrazio di cuore la Redazione di questo Blog per avermi permesso di tenere questa rubrica, e narrare quello che da sempre mi affascina; il medioevo carrarino.


Volpi Mario

Questa sezione è stata creata in collaborazione con il Signor Enzo De Fazio, autore dei racconti.
Ringraziamo e pubblichiamo con consenso dell'autore.
Staff Carraraonline.com

Olio su tela
Ringraziando Italia Nostra
ci piacerebbe conoscere l'autore di tale opera
Regolamento

Ai sensi della legge sulla privacy decreto legislativo n. 196
del 30 giugno 2003 la registrazione implica l’autorizzazione al trattamento dei dati personali.


Norme comportamentali


1- E' vietata la trasmissione di materiale illegale, intimidatorio,
diffamatorio, osceno, pornografico o comunque in violazione a qualsiasi legge dello stato in vigore.

2 - L'Utente è l'unico responsabile del contenuto delle immagini e dei testi inviati,
nonché delle eventuali conseguenze pregiudizievoli che
tali immagini e/o testi potrebbero comportare a terzi e ciò con riferimento alla vigente
normativa in materia civile e penale. Il responsabile del sito si riserva il diritto di
non pubblicare tutto ciò che non è ritenuto idoneo.

3 - Diritti d'autore: E' vietata qualsiasi violazione di diritti d'autore,
trademark, diritti di proprietà intellettuale e/o privacy. L'utente è l'unico e solo responsabile
del contenuto delle immagini e dei testi pubblicati.

Precisazioni


Con la sottoscrizione delle condizioni generali di utilizzo l'Utente si è assunto ogni più ampia responsabilità amministrativa, civile e penale relativa all'invio e alla pubblicazione dei contenuti trasmessi (testi, foto, video, audio, etc...) garantendo ogni più ampia manleva.
L'Utente medesimo concede e trasferisce espressamente ed in via definitiva a carraraonline.com il diritto e la licenza, non soggetti ad alcun compenso e come tali completamente gratuiti e non esclusivi, di conservare, cancellare, utilizzare, adattare, pubblicare e ripubblicare, distribuire, e riprodurre senza limitazioni territoriali e/o temporali i contenuti trasmessi, e in generale, di esercitare tutti i diritti - diretti e/o indiretti - di sfruttamento e di utilizzazione anche economica e commerciale dei contenuti trasmessi.

Commenta o lascia un tuo racconto
la pubblicazione
Letto e accettato

Come sempre, nei sui racconti, i suoi personaggi sono descritti minuziosamente e l’ atmosfera dei luoghi viene percepita in maniera davvero suggestiva.
Complimenti Enzo !

Commenti dei visitatori

Ho letto con interesse i vari racconti sul medioevo carrarese di Enzo De Fazio,e mi sono reso conto quanto è difficile aprire un confronto tipico di un blog,soprattutto perchè questo prevede in genere un contenzioso,che nelle rappresentazioni storiche difficilmente si può sviluppare. La caratteristica formale che lega tutti gli episodi,sta nella capacità di far leggere tutto di un fiato il racconto al lettore. I vari personaggi vengono trasportati da una scorrevole narrativa,anzi il gusto per la narrativa spesso mette in secondo piano il fatto storico,con il vantaggio di rappresentare senza pedanteria il contesto sociale in cui si svolgono le storie. I racconti appaiono come dei singoli episodi di una trama di un film,infatti la descrizione precisa dei luoghi,dei costumi e la psicologia in rilievo dei personaggi, si possono benissimo ascrivere ad una sceneggiatura da realizzare. Una descrizione articolata e precisa del racconto,che rende visibile e veristica la rappresentazione,il lettore entra nella scena,vivendo così direttamente un pezzo del medioevo carrarese. Spesso si evidenzia nei racconti una certa soggettività dell\'autore,in particolare quando valorizza i più deboli della scala sociale,e per un certo compiacimento in favore di una cultura contadina,dove c'è l orgoglio per il prodotto del lavoro manuale,il senso della comunità;nei racconti si intravede una sfumata nostalgia di "un mondo antico". Un plauso per la notevole mole di lavoro che hai prodotto,delle immaginifiche storie che ci permettono di allargare le conoscenze del nostro passato,....senza noia.
Franco 9-10-2011

Torna ai contenuti | Torna al menu