Antichi mestieri della nostra cittadina, una sapienza perduta ! - CarraonlineBlog IL MURO - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Antichi mestieri della nostra cittadina, una sapienza perduta !

carraraonline.com
Pubblicato da in Una volta invece ·
Tags: mambrucabuscaioltecchiaiololizza
[image:image-3]
“D’om a zornata”
Altro mestiere molto comune era il bracciante agricolo, “D’om a zornata” come era chiamato in dialetto. Questo personaggio racchiudeva in se diverse capacità lavorative, sempre legate al mondo dell’agricoltura, era ad esempio capace di potare gli ulivi, ma serviva anche per innestare la vite, mieteva il grano, si occupava della semina, era insomma un contadino perfetto, con capacità che spaziavano in tutti i campi del mondo agricolo, arrivando in alcuni casi, anche ad avere conoscenze in veterinaria., alcuni di questi, possedevano anche muli, che servivano prevalentemente a trasportare carbone, o legna da ardere, dai boschi circostanti. Svolgeva il suo lavoro a chiamata, quando serviva, pagato appunto a giornate, era molto soggetto alle bizze meteorologiche, in quanto, in caso di pioggia, neve, o forti gelate, non poteva lavorare restando, ovviamente, senza mezzi di sostentamento.
Buscaiol
«Buscaiol», era l’addetto al caricamento di lastre, sulle proprie spalle per depositarle nei velieri da dove partone per tutte le destinazioni di altri porti (Livorno e Genova), quando ancora non esistevano le gru.
Era il lavorante alla giornata, spesso il lavoratore si recava sul posto di lavoro e aspettava che venisse chiamato, troviamo un monumento dedicato alla fine del viale XX Settembre.
al buscaiol

a la fadiga chi ia fat
a la fama chi ia patit
p'r cont d'noaltri
c'a sian v'nuti dop.

[image:image-0]
il barrociaio. Vi erano tre tipologie di barocci, a secondo delle merci che dovevano trasportare, quello comune, ossia con le classiche ruote alte, e il tiro a uno, quello a quattro ruote, e la manbruca. Questo ultimo, era considerato un carro speciale, in quanto adibito solo al trasporto di lastre. Era costituito da l’assale molto basso da terra.....







Torna ai contenuti