Nuova Rubrica VINI E MANGIARI DELLA NOSTRA TERRA - CarraonlineBlog IL MURO - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Nuova Rubrica VINI E MANGIARI DELLA NOSTRA TERRA

carraraonline.com
Pubblicato da in Vini e ricette delle Apuane ·
[image:image-0]Sono Oscar Bernardini ed inizio con molto piacere, con entusiasmo e una certa legittima soddisfazione, la collaborazione con il blog carraraonline.com, dando l’esordio ad una rubrica su questo bello ed interessantissimo sito.

La rubrica curata al meglio, sicuramente con impegno e serieta’, si chiamera’, per restare in casa nostra, “VINI E MANGIARI DELLA NOSTRA TERRA … E NON SOLO’

Quale Sommelier ed Assaggiatore di Vino, cerchero’ di mettere a disposizione la mia personale competenza ed esperienza, peraltro ormai abbastanza lunga. Cio’ senza presunzione, prevaricazione od imposizione. Il fine e’ quello di accompagnare gli amici appassionati ed intelligenti, in un viaggio all’interno del grande e variegato mondo dei vini e, particolarmente, dei numerosi produttori locali, qualche volta di élite, di eccellenza. Particolare attenzione porro’ nel dare spazio a quei vignaioli piccoli, sconosciuti ai piu’, che poco posto trovano nei mezzi di comunicazione.
Cerchero’ di accompagnare gli amici lettori in viaggio enologico sul territorio locale alla scoperta di vini tipici della nostra bellissima zona e di quelle vicine e … lontane.
E non solo questo.
Daro’ conto ai lettori che avranno la costanza e pazienza di seguirci, dei piatti della cucina locale, peraltro assai gustosa, preparati con amorevole cura in trattorie, osterie, cantine, e perche’ no, anche in ristoranti storici e importanti..
Da parte mia c’e’ l’impegno di riferire puntualmente anche su appuntamenti, mostre, iniziative enogastronomiche, soprattutto locali, comunicando belle storie di persone, eventi e cose che abbiano un certo curioso interesse. Ma non solo ….. Con amici, altresi’, cercheremo di recensire anche qualche attivita’ enogastronomica di un certo pregio.

Ad majora….
Oscar Bernardini Sommelier ed Assaggiatore di vino… di lungo sorso.




1 commento
Voto medio: 110.0/5
enzo
2015-02-07 10:13:13
Nell'augurare un caloroso benvenuto al nuovo amico, volevo ricordare come a Carrara negli anni 50 vi fossero più di cento "cantine" senza contare quelle stagionali le cosiddette fraschette, sopratutto nella zona di Monteverde e Bonascola. Si vendeva un miscuglio atroce, chiamato "nostralino" la cui caratteristica principale era il sentore di aceto, il famoso spunto, dovuto alla scarsa igiene nella vinificazione, e alla mancanza di gradi alcoolici. Poi la Società è cambiata di colpo, e con essa anche il modo di bere, i bar hanno sostituito le cantine e le "cavallerie" sono state rimpiazzate dai primi Flut per aperitivo. Oggi il vino italiano è, come qualità, ai vertici mondiali, e i nostri vignaioli sono diventati delle autorità nell'arte della vinificazioni. I sommelier poi, come l'amico Oscar si incaricano di fare conoscere questo nettare degli dei ai consumatori. Ma a me rimane sempre un po di nostalgia degli ottobre di quando ero bambino, con la vinaccia gettata nei vigneti che produceva nugoli di moscerini, con l'aspro odore dei tini in ebolizzione, ma sopratutto la prima spillatura della botte, operazione che avveniva al cospetto di tutta la famiglia, con una solennità, come se da essa dipendesse la nostra stessa vita. Oggi anch'io sono un cultore del buon vino, che consumo però con moderazione, memore del vecchio proverbio "pogh ma bon!" Enzo De fazio






Torna ai contenuti