Una costosa malattia.... - CarraonlineBlog IL MURO - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Una costosa malattia....

carraraonline.com
Pubblicato da in Una volta invece ·
[image:image-0]
Il gioco d’azzardo è antico quanto l’uomo, addirittura il nome “azzardo” deriva da un vocabolo arabo, che significa dado. Sapendo che sono statati ritrovati dadi d’osso risalenti a seimila anni fa, questo la dice lunga sulla sua longevità. Si è scoperto che più la Società umana evolveva, e più la voglia di gioco aumentava, tanto da spingere gli Imperatori romani a vietarne alcune forme, giudicate troppo pericolose per l’economia e la salute mentale dei giocatori. Nonostante le leggi, i romani continuarono per secoli a venerare con il gioco la dea Fortuna, protettrice proprio dei giocatori d’azzardo. Anche nell’antica Grecia le persone, non erano immuni a questo vizio devastante, e vi sono prove che addirittura il filosofo massimo per eccellenza, Socrate, fosse dipendente patologico dal gioco d’azzardo. E’ ben vivo in me il ricordo della tabella che ai miei tempi era affissa nelle cantine, dove erano elencati i giochi proibiti, sia a carte sia al biliardo. Io che ero appena in grado di leggere, rimanevo affascinato dai loro nomi, come Bestia, Sbarazzino, Goffo, Naso, solo per citare i più buffi, e confesso...........







Torna ai contenuti