cambio di proprietà dei piazzali di fronte al varco di levante del porto - CarraonlineBlog IL MURO - carraraonline.com

Vai ai contenuti

cambio di proprietà dei piazzali di fronte al varco di levante del porto

carraraonline.com
Pubblicato da in Attualità ·

In merito alle dichiarazioni del Sindaco Angelo Zubbani  sul cambio di proprietà dei piazzali di fronte al varco di levante del porto, ceduti all’Autorità Portuale in cambio del piazzale delle lamiere, l’Associazione  AmareMarina  manifesta la propria contrarietà sulla politica messa in atto dall’Amministrazione Comunale in maniera troppo frettolosa e passata, stranamente, sotto silenzio.
Ci pare una decisione dannosa per tutta la zona interessata. Il fatto di consentire all’Autorità Portuale di allargare i possedimenti  all’interno della città prefigura un primo passo verso l’estensione dell’Autorità Portuale al di là del viale da Verazzano, quindi all’interno della cittadina di Marina. Ci domandiamo se magari in futuro regaleremo anche le pinete, il campo sportivo e i giardini Falcone e Borsellino, solo perché l’Autorità Portuale, per assurdo, dovesse farsi carico di  imbiancare qualche muro.
Per avere un parcheggio (chissà forse a pagamento) noi regaliamo due ampi lotti di terreno che appartengono alla comunità di Carrara, inoltre sarebbero una fonte di reddito, con l’affitto che la Porto spa dovrebbe versare al Comune.
Non ci capacitiamo di questo strana novità, (più simile a un colpo di mano) dal momento che ambedue i lotti di terreno interessati fanno parte dell’ultimo progetto di water front, sbandierato a colpi di grancassa e proposto dalla stessa Autorità Portuale. Nella presentazione del progetto non  si faceva menzione a nessun passaggio di proprietà di questi terreni, che dovevano rimanere comunali.
Semmai quello che vediamo essere messo in pratica in maniera spudorata è il vecchio progetto di water front, ampiamente bocciato su tutta la linea, dal processo partecipativo Porto le mie idee in cui i cittadini di Carrara si espressero in maniera chiara.
Sono davvero troppe le decisioni che l’attuale Amministrazione sta prendendo, passando sulla testa dei cittadini, senza coinvolgere la popolazione.
E’ tempo che si attuino i Consigli di Quartiere, così come previsto dalla delibera numero 21/2012 del Consiglio Comunale: strumento destinato a coinvolgere con assemblee pubbliche gli abitanti su tutti i temi riguardanti le decisioni dell’amministrazione.


Associazione AmareMarina
Marina di Carrara, 4 luglio 2013




Nessun commento






Torna ai contenuti