Index - carraraonline.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Descrive la storia e le tradizioni locali del territorio Apuano
STORIA - CHIESE - MONUMENTI - ALPI APUANE - RICETTE - DIALETTO
Dal sito cosa c'è di nuovo
Necropoli di Ameglia
L'alto numero di manufatti ritrovati fa capire che l'insediamento ligure era composto da una società con emergenti capacità commerciali e con alto potere d' acquisto. Il sito con i sepolcri fu abbandonato a causa di una frana avvenuta nel IV secolo a. C. Ogni tomba è costruita in muratura interamente a secco a base quadrangolare, all'interno della quale si trova la cassetta litica delle cenerei formata da sei lastre squadrate in pietra del Corvo.
Pubblicato da CararraOnline - 18/8/2017 20:48:00
Malattia del troppo amore
Spetta/Le Redazione I furiosi incendi di origine dolosa che stanno distruggendo il nostro patrimonio forestale, la dicono lunga su gli interessi economici, e politici che l'ambiente muove! A parte la distruzione causata da questi criminali, per cui la galera sarebbe poca cosa, anche il "buonismo" di molte persone causa disastri, meno eclatanti, ma assai più gravi di un'incendio boschivo...
Pubblicato da Mario Volpi - 17/8/2017 11:22:00
sulle tracce dei Liguri Apuani
Oggi ripercorriamo questo antico sentiero sul promontorio monte Caprione che unisce La Serra a Fiascherino nel quale si trovano i resti del paese di Barbazzano.
Pubblicato da CarraraOnline - 7/8/2017 20:52:00
Oltre la vita
Fu in una calda e afosa serata estiva, proprio come quelle attuali che tutto accade......
Pubblicato da Mario Volpi - 27/7/2017 20:57:00
La Baronessa misteriosa
Cari Amici, vogliamo farvi conoscere una storia affascinante scoperta per caso. L'incisione sulla targa riporta: MARION BARTON MUZZI FALCONI a ricordo della Baronessa che tanto amò questi luoghi. La targa ci ha incuriosito e così ci siamo messi sulle tracce della Baronessa ed ho scoperto una storia affascinate e dai molti risvolti nella quale compaiono: Il castello di Montemarcello. (quanti di voi sanno della sua esistenza? ) Lo stemma della famiglia Muzi con una figura con la mano sinistra sproporzionata rispetto al corpo Un falso attentato ad Addis Abeba nel periodo coloniale Una tomba anonima, senza un fiore e senza una incisione nel cimitero di Montemarcello.
Pubblicato da cararraOnline - 7/7/2017 19:04:00
capolavori da salvare
la voce del cittadino
sezione racconti
Torna ai contenuti | Torna al menu